Il Marketing è la mia missione su questa terra.
Molti pensano che il Marketing sia solo un’attività promozionale o pubblicitaria. Non per me, non per le mie aziende, non per i miei collaboratori, non per i miei clienti e non per i miei studenti. 

Per me il Marketing è un’attività di protezione del business di un imprenditore e di tutte le persone in qualche modo coinvolte (collaboratori, famiglia, fornitori, clienti etc.). Ne consegue che il Marketing, migliorando le condizioni generali di un’azienda (nei processi, nella scelta dei fornitori, nelle vendite, nei fatturati e così via) agisce di riflesso sulla vita di tutte le persone che hanno a che fare con quell’azienda.

Ogni imprenditore è direttamente responsabile della propria vita e indirettamente della qualità della vita delle persone che hanno deciso di affiancarlo e supportarlo.


È per questo che affermo sempre con orgoglio che il nostro lavoro consiste nel:

Salvare letteralmente la vita alle persone, aiutandole a capitalizzare ciò che di buono hanno fatto e fanno ogni giorno

​e aggiungo:

Se ognuno avesse a disposizione gli strumenti giusti, se fosse in possesso delle giuste informazioni e se avesse accanto le giuste persone, nessuna impresa sarebbe impossibile


Il Marketing sta alla pubblicità come un medico chirurgo sta al suo stetoscopio.
La pubblicità è uno strumento. Ciò che conta è il ragionamento logico fatto per arrivarci.

Prima il Marketing, poi le attività di promozione.
Prima crea ricchezza, poi distribuiscila.
Prima investi, poi capitalizzi.